Nya, senza troppo nascondersi, assembla un singolo all’insegna della “leggerezza”.
Noi lo condividiamo perché, di questi tempi, non è una qualità da sottovalutare; specialmente se questa non è implicata a nulla ed è pensata come mezzo per far trascorrere una manciata di minuti in compagnia di una sensazione di cui ci privano.
“Leggerezza” che oggi, troppo spesso, è un termine utilizzato per nascondere la carenza di idee, di carisma, di cultura. (Perché non affrontiamo un prossimo approfondimento sulla leggerezza?)
Non voglio quindi scrivere un articolo, una recensione o una stroncatura: vogliamo sfruttare questo nostro spazio comune e digitale per condividere questo sentimento.
Come in tutte le case però ci sono diverse stanze, diversi spazi vitali per diversi momenti della giornata e per diverse funzioni: come degli architetti pazienti e curiosi aspettiamo il comporsi di tutto il progetto annunciato con L’appartamento di Grace nella sua stanza della leggerezza.
Stanze che speriamo Nya possa disporre con fantasia, coerenza e competenza.

 

Annunci