Birdman o delle imprevedibili virtù della musica concreta

Di Ludovico Peroni

Pubblicato su Close-up

Questa breve riflessione non intende porsi come una delle ennesime – nonché trite – riflessioni sopra la teorizzazione proposta da Pierre Schaeffer a partire dalla possibilità di registrare e riprodurre il suono.
Si vorrebbe in questa sede, piuttosto, invitare il lettore a riflettere sugli attuali sviluppi di questa peculiare tendenza estetica in ambito preminentemente audiovisivo.
Acquista Birdman
Birdman, film che non nasconde la scientificità dell’utilizzo della tecnica di ripresa e del montaggio, ci pone degli interrogativi fondamentali sulla realizzazione della continuità narrativa e del rapporto tra suono diegetico, extradiegetico ed acusmatico.

Continua qui:

http://www.close-up.it/bird-man-o-delle-imprevedibili-virtu-della-musica-concreta

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: