Di Ludovico Peroni

Pubblicato su Close-up

Questa breve riflessione non intende porsi come una delle ennesime – nonché trite – riflessioni sopra la teorizzazione proposta da Pierre Schaeffer a partire dalla possibilità di registrare e riprodurre il suono.
Si vorrebbe in questa sede, piuttosto, invitare il lettore a riflettere sugli attuali sviluppi di questa peculiare tendenza estetica in ambito preminentemente audiovisivo.
Acquista Birdman
Birdman, film che non nasconde la scientificità dell’utilizzo della tecnica di ripresa e del montaggio, ci pone degli interrogativi fondamentali sulla realizzazione della continuità narrativa e del rapporto tra suono diegetico, extradiegetico ed acusmatico.

Continua qui:

http://www.close-up.it/bird-man-o-delle-imprevedibili-virtu-della-musica-concreta

Annunci